1991 - 2000
 

  

Teatro Magico

 

1999

 

2002  eterotopie, Casa di Rigoletto, Mantova

1999  Premio Speciale Adolfo Pini, Museo della Permanente, Milano

carta, cartone, legno, vetro, specchio e metallo
scatola singola  25 x 25 x 55 cm

forma e dimensioni dell'assemblaggio sono variabili

È un assemblaggio di scatole ottiche, nelle quali sono ricostruiti corridoi e stanze: tramite giochi di specchio, alludono a spazi virtuali.

Altre stanze sono costruite con porte e fessure telescopiche: lo spettatore che guarda, può vedere il proprio occhio riflettersi all'interno.

Oppure il suo sguardo attraversa l'interno di un labirinto fatto di corridoi e porte.